Un loft color blu-grigio

pubblicato in: Design, Interni, Residenza | 0

La Casa Ljungdahl, un loft degli anni ‘30 svedese, è il primo progetto di ristrutturazione residenziale della Nota Design Studio, uno studio di Stoccolma, meglio conosciuto per i suoi mobili ed articoli per la casa di design.

Fin dalla sua costruzione nel 1930, la Casa Ljungdahl aveva subito diverse ristrutturazioni. “Quando è stato il nostro turno di rinnovare l’appartamento, il nostro primo passo è stato quello di semplificare tutto in termini di dimensioni e materiali”, come dichiarato dai progettisti, aggiungendo che, “il compito era quello di creare un ambiente rilassato e morbido la cui caratteristica principale interna era quella di una bassa linea scura di base, che doveva correre all’interno dell’appartamento come un orizzonte unitario.”

Lo studio ha optato per una tavolozza di colori morbidi, ispirandosi a delle semplici immagini: un cappotto di cachemire marrone, un paio di scarpe color sabbia e una piazza a Roma. Tutte le pareti ed i soffitti sono dipinti in rosa albicocca e tonalità sabbia beige, mentre le unità di stoccaggio e le superfici di lavoro della cucina sono di un colore blu-grigio.

Una scala di colore rosa chiaro, costruito in acciaio inossidabile conduce ad un piccolo soppalco sopra la zona pranzo. Un camino esistente, costituito da diversi blocchi di calcestruzzo, è stato lasciato al suo posto nella zona giorno.

In tutta la casa troviamo i mobili disegnati dallo studio, tra cui un tavolo di vetro blu per la società francese La Chance ed i candelabri POV per il marchio danese Menu.

Giusto un’idea da Dezeen