Un soggiorno in un battito d’ala di farfalla

postato in: Architettura, Interni, Residenza | 0

img1_ESTENSIONE

In un quartiere a nord di Londra su Harcombe Road, era stato indetto un concorso per ricercare il miglior prolungamento per una tipica casa vittoriana, in quanto i committenti volevano aumentare gli ambienti della loro proprietà rendendoli più adatti alla vita contemporanea.

Tra 33 progetti selezionati, il progetto vincitore è stato quello dello studio Forrester Architects, dove ha proposto un tetto spiovente rovescio per l’estensione della casa, offrendo una caratteristica alternativa ai tipici prolungamenti a tetto piatto o inclinato sulla Harcombe Road.

L’estensione, chiamata dallo stesso architetto Kenny Forrester, “La farfalla”, richiama grazie al suo tetto ligneo, la forma di un’ala di farfalla.

L’architetto spiega che “Esso fornisce un tetto dinamico sia all’interno che all’esterno. Permettendo di avere un volume molto più grande internamente con un’altezza del soffitto di 3,6 metri nel suo punto più alto.” Proprio per questo nella parte nuova, il livello del pavimento è stata abbassato per consentire una più generosa altezza del soffitto nella nuova zona giorno. Le travi a vista esprimono la forma angolare della struttura del tetto e supportano nel contempo anche una libreria sospesa.

Una porta completamente vetrata si apre sul giardino, ed è dal giardino che si ha una visione migliore della struttura. Come dice sempre l’architetto “La linea del tetto ha definito la forma della grande finestra vetrata, … , che incornicia una vista sul retro dei giardini e della terrazza e che fornisce un sacco di luce nella zona giorno.” I lucernari, integrati lungo la lunghezza del tetto, creano un modo sfalsato di luce e ombra.

Il prolungamento è parte di una ristrutturazione più ampia, dove vi è la riconfigurazione del piano terra della casa. La sala da pranzo ora occupa uno spazio ben maggiore e si affaccia sulla strada, il soggiorno si trova esclusivamente nella parte nuova, e la cucina invece è stata portata dalla parte posteriore al centro del piano open space, ed è diventata l’elemento di unione della casa esistente vittoriana con la parte nuova dell’estensione.

Giusto un’idea da Dezeen