Un cottage black and white

img1_QUEBEC

Si avvicina il Natale e l’ultimo dell’anno e molti amano andare in montagna per sciare, e non tutti hanno una casetta in montagna, molti l’affittano per la stagione, e tra le varie ricerche, ho trovato questa casettina davvero molto carina, può essere un’idea per futuri clienti che vogliono andare oltre oceano o per futuri proprietari che voglio dare un tocco di stile alla propria casa d’affitto, e posso prender qualche spunto!

In una regione orientale del Quebec in Canada, nota per le sue valli boscose, le montagne innevate, i panorami mozzafiato e gli impianti sciistici, si trova la Villa Boréale.

I proprietari hanno contattato lo studio Cargo Architecture per costruire questa abitazione ricettiva turistica. Hanno chiesto l’aiuto dello studio sin dalle prime fasi della ricerca di una posizione ideale all’interno della città di Petite-Rivière-St-François, situata vicino al centro sciistico Le Massif. Essere coinvolti nelle prime fasi del processo, ha permesso ai progettisti di informare adeguatamente i suoi clienti sui diversi aspetti da prendere in considerazione.

Il design della casa prende spunto dall’architettura scandinava, con le sue linee pulite e con i suoi toni chiari. L’abitazione è in gran parte rivestita di cedro bianco ed è sormontato da un tetto a due falde in acciaio verniciato di nero. Anche alcune parti della facciata sono rivestite in metallo e in legno di colore nero, creando un forte contrasto con il cedro sbiancato. Questi accenti neri sono pensati per fornire un forte segnale visivo ai visitatori della zona.

L’interno, di circa 160 metri quadrati, si presenta come un open space dai soffitti alti e dal pavimento in legno e cemento. I colori chiari sono stati usati in tutto lo spazio. Le finestre sono accuratamente posizionate in modo da inquadrare la migliore vista del paesaggio, e consentire l’entrata di luce naturale. Una grande porta scorrevole in vetro permette di espandere loro spazio interno verso l’esterno.

Come ha dichiarato l’architetto: “Gli spazi interni sono stati progettati tenendo presente l’aspetto commerciale dell’operazione, dal momento che i clienti stavano cercando di massimizzare il ritorno sul loro investimento.” Pertanto la casa è stata progettata per ospitare 14 posti letto e tre bagni, ed è stato inserito al suo interno un soppalco altamente flessibile, contenente una camera da letto matrimoniale, una sala giochi per bambini, un angolo lettura e una zona tranquilla per allattare un bambino, ed un bagno potrebbe essere aggiunto in futuro.

La casa è in armonia con la natura e si pone come “un chiaro simbolo di una visione contemporanea del cottage Quebec”.

Giusto un’idea da Dezeen