Abitare in un ex-lavanderia a San Francisco

pubblicato in: Architettura, Interni, Residenza | 2

img1_EXLAVANDERIA

L’idea del designer e architetto Christi Azevedo, è stata quella di trasformare un ex-lavanderia di circa 10 metri quadri in un appartamento per gli ospiti completo di servizi.

Il “Brick House”, lo spazio così chiamato, ha subito una notevole trasformazione efficiente e moderna.

Al piano terra si trova la zona giorno completa di cucina minimamente attrezzata, divano e tavolino con i cuscini che possono trasformati in sedia a sdraio.

Tramite la scala, che richiama la tipica scaletta delle imbarcazioni marittime, si accede al piano superiore soppalcato, dove vi è la zona spogliatoio con un armadio ad ante scorrevoli e cassetti.

A lato dell’armadio, vi è il bagno, profondo poco più di un metro e dotato del minimo confort, ovvero di un WC, di un piccolo lavandino e di una doccia.

Salendo altri due gradini e attraversando un pianerottolo di vetro, si arriva al letto, con tanto di materasso matrimoniale.

Il Brick House è attualmente sfruttato come casa in affitto per turisti e lavoratori in trasferta a San Francisco, divenendo così un vero affare.

Giusto un’idea da Today

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *